Almeno t. s’è fatto sentire.
E dopo gli sms deliranti che gli ho scritto stanotte, ci mancherebbe. Di notte tendo a esagerare sempre tutto. O forse è di giorno che tendo a sminuire. Non lo so. Fattostà che ho iniziato con un « non rispondi nemmeno tu, ma uffa, siete scomparsi tutti? » per finire a dirgli che in questi giorni sono circondata da persone false, che sono piena di schifo per il mondo che mi circonda, e che di solito vedere lui mi aiuta a ricordare che non tutte le persone sono così. Un messaggio fraintendibile che non credo lui abbia frainteso. Mi ha chiamata, ci siamo raccontati due cose, ci sentiamo domani (?) per uscire (forse, ovviamente, stiamo pur sempre parlando dell’inaffidabilità fatta a persona) e eventualmente la prossima settimana. E « ehi angy se ti prende lo scazzo chiama pure, io sono qui ». E come al solito abbiamo messo giù mentre mi torturavo nel pensare quanto è dolce anche solo nel dire ciao.
E mentre scrivevo questo post, Obi-Wan ha risposto al messaggio « lo prendo per un "sì ho da fare"? ». Help me: devo decifrare il messaggio.
« Mi spiace angy ma non a voler nessuno con me… ti chiedo scusa »
Posso intuirne il significato, chissà se parla di stasera o in generale? Beh, poco importa. Amen. La mia risposta è stata « Non c’è problema, basta dirlo. » che sottointende un « fai come credi, ma rispondi ai messaggi per dio! »