di xfactor

Ebbene, quest’anno siamo rimasti incastrati. Abbiamo visto per caso i provini, e adesso siamo costretti a guardarcelo tutto, almeno fino all’eliminazione di Nevruz
E siccome sto passando il venerdì abbandonata a casa da sola, mi sto guardando la puntata di martedì, persa a causa di quel filmaccio di cui sotto, su youtube.
Sono arrivata a Dorina che canta un’emozione da poco, e mi sto prendendo una pausa ascoltando l’originale per riequilibrare l’universo. A me Dorina mi piace (al contrario di Anna Oxa, tra l’altro, di cui detesto la voce e detesto il fatto che abbia cantato canzoni una più belle dell’altra obbligandoti ad ascoltare quindi lo stesso), ma dovrebbe mettere tutto quel suo che ci mette su canzoni che ho meno a cuore. Così è troppo stravolta e non riesco proprio ad apprezzarla. La Diva Maunela, mah. Puntare sulla leva d’antipatia che è la sua classe (leggasi spocchia, intuibile anche nelle brevi pause tra le sue incredibilmente frequenti dichiarazioni sul fatto di avere la voce più interessante in Italia al momento) mi pare una scelta azzardata. Se uno come Elio fa il Re, è simpatico; una come lei che fa la regina invece sta sul cazzo. Del gruppetto dei tre effetto doppler (adesso che so cos’è ogni volta che li vedo mi pare di sentire una sirena di un’ambulanza) ecco, della loro esibizione vorrei sentire la canzone nella versione bella, quella in cui canta il più bassetto dei tre e basta; secondo me come solista avrebbe spaccato. E invece ho ascoltato ammirata Ruggero, che detesto simpaticamente come tutti quelli della sua età, perché basta chiudere gli occhi e non diresti davvero mai che ha 17 anni ed è sicuramente meglio di molti altri xfactorini maturi.
Ora, seconda parte.

I Kimera. La scorsa volta m’è piaciuta molto la canzone, ma a parte essere convinta che siano entrambi malati, quantomeno di anoressia perché sono veramente disturbing da guardare da quanto sono emaciati, stasera quello con i capelli lunghi era decisamente più scherzo della natura del solito. Che poi voglio dire, a vedere le scene gay di Lafayette e Jesus in True Blood provo … conturbanti emozioni, ecco :D, a vedere loro che cantano fissandosi negli occhi no. Decisamente no.
Nathalie con piccolo uomo la aspetto di sentire da quando ho saputo che cantava questa canzone. Con i Muse m’è piaciuta molto, con questa è stata da brivido. Peccato il cos’hai non sussurrato, sarà perché io questa canzone me la vivo con sorda rabbia un po’ meno appariscente della sua voce, ma per il resto, perfetta. La signora voce più interessante d’Italia avrebbe tanto da imparare dalla sua compagna di squadra.
Davide canta, bene, e stavolta benissimo, ma invece di coprirgli i brufoli con il fondotinta dovevano imbruttirlo. Fa davvero troppo incrocio purosangue tra un maria de filippi boy e zac efron, troppo.
(parentesi: Elio ogni volta che apre la bocca dice una frase che fa morire. E questo già da solo è un motivo per vedere xfactor)
(parentesi: gli effetto doppler che parlano male di Nevruz e lo considerano il più debole dovrebbero sciacquarsi un momento la bocca, perfavore. Nevruz dopo due puntate tra mesi e mesi ce lo ricorderemo ancora, loro devo cercare ogni volta su google chi sono quando li vedo.)
Nevruz è uno dei pochissimi cantanti – al mondo intento – che apprezzo anche quando urla. E lo fa spesso, e lo fa bene. Forza Nevruz!
I Borghi Bros già non ho voglia di vedere il video, ma sapendo che è l’ultimo loro (eliminati!) lo guardo più di buon grado
Il caso umano stefano… a me piace sempre meno. E come Ruggeri (<3) io penso sempre di più che non si possa nemmeno pensare di criticarlo perché non si deve. Anche se la peggior critica va a chi gli mette queste canzoni da sfigato.
Il momento più bello della serata dopo Nathalie e Nevruz è stato facchinetti che annunciava i Borghi Bros come in ballottaggio, e la faccia del borioso fratello.

7 commenti

  • mirko ha detto:

    Ruggero tiene il palco benissimo e ha, come dici te, 17 anni. Se non lo montano troppo è l’unico che può aspirare ad una carriera musicale. Gli altri mi fanno troppo freak show, tutti.

  • CS ha detto:

    io non ho mai visto X factor ma so chi è Nevruz perché qualcuno l’ha postato su FB ed ho lasciato andare il video in sottofondo senza accorgermi che era un video tratto dal programma. E’ inquietante quel tipo…

    Ci sono davvero dei tipi che si fanno chiamare effetto Doppler?

    tutto il resto… bah… ma è davvero così interessante il programma?

    • anija ha detto:

      E’ l’opposto di Amici: si parla davvero poco, il pubblico non interviene, i giudici sono simpaticamente perfidi tra loro, i cantanti sono bravi e in una puntata praticamente si sentono solo loro. Io non amo la tv, ma se sono a casa me lo guardo volentieri, ecco. Poi è facile affezionarsi a qualcuno in particolare

  • fede ha detto:

    benvenuta anche tu nel tunnel, amica!! mi spiace doverti dire che non ne uscirai più, è ormai troppo, troppo tardi…

  • fede ha detto:

    e lo so, ma quando sei nel tunnel vuoi compagnia. più gente c’è e meglio è, mi spiace.

  • Lucretia ha detto:

    ti do anche io il benvenuto nel tunnel, era ora
    il grande dei borghi l’ha presa non malissimo, di più. ha cominciato a smadonnare appena enrico ha detto “quelli che hanno meno bisogno”. mi è sembrato proprio di veder piovere madonne! a casa i borghi, e casa subito anche gli effetto doppler, ha ragione elio. forza nevruz, a prescindere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.