dei lunedì /2

A parte che dopo anni di screzi e scazzi non puoi chiedermi un favore lavorativo. Faccio quello che devo fare perché devo farlo, ma srly, preferisco fare un favore al tizio che ci porta l’acqua. Se poi me lo chiedi dicendo che proprio non hai tempo, che proprio ti farei un piacere, perché sei da sola e hai un sacco di roba da fare e poi passi metà mattinata a postare su blog e social network e vincere premi di stupidi giochini online mentre io lavoro su almeno tre cose e si sa, vedendo le email, la domanda mi sorge spontanea: come si fa a diventare così paraculi, ci sono dei corsi apposta?

1 commento

  • efraim ha detto:

    Madò, se gli/le succede, gli/le chiedi poi se ha fatto un corso per non restare inceneriti da considerazioni del genere e se per caso lo può insegnare?

    Credo che farebbe un successone: è il best seller non ancora scritto cui agogna la domanda inespressa di tutti i lettori: “Stronzi e felici. Guida semiseria ma efficace per fare male e stare bene”.

    Andrebbe a ruba, ma diventerebbe ricca/o anche solo coi disperati che lo comprerebbero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.