vir(tu)alità

Io non riesco a capire. Prima mi viene tolto il permesso di lettura per motivi che non mi vengono spiegati dicendomi esplicitamente di farmi i cazzi miei (come se fossero di qualcun’altro) e utilizzando frasi come « per adesso è meglio così » « forse mi sbaglio ma preferisco non rischiare ». Ora, dopo un po’ di tempo, rifaccio richiesta chiedendo se i motivi – a me ancora sconosciuti – sono decaduti e posso leggere. E nemmeno mi risponde, mentre cancella la richiesta. Ora, la seconda richiesta in cui le chiedo cosa cazzo ho fatto di così grave da non rivolgermi nemmeno più la parola, invece di cancellarla la tiene lì, ma senza rispondere.
A me della gente virtuale non importa molto; si conoscono più stronzi e coglioni che altro, proprio come nella vita reale. Però almeno avere il coraggio delle proprie azioni, il coraggio necessario a spiegarle perlomeno all’interessata, quello ce l’hanno perfino i miei gatti. Non ci vuole molto. Solo un po’ di buonsenso.

43 commenti

  • lele74 ha detto:

    come nella vita reale anche nella vita virtuale ci sono persone che scappano e non vogliono dirti il motivo della loro fuga….
    Si chiudono a riccio e non hanno nemmeno il coraggio di rispondere ad una domanda così semplice…

    Ma come si dice spesso domandare e lecito… rispondere è cortesia…

    buona serata

  • ash ha detto:

    Io ci ho proprio rinunciato a capire determinate cose.

    Concordo però con Lele, domandare è lecito e rispondere è solo cortesia.

  • anija ha detto:

    In questi casi, per me rispondere non è cortesia. E’ essere civili e ragionevoli e anche dimostrare di non essere degli imbecilli. Come ho detto, è avere il coraggio perlomeno delle proprie scelte.

  • Lex ha detto:

    Alla fine il blog è suo, e ci fa quello che le pare… proprio per questo motivo non capisco quale sia il problema nel darti una risposta.

  • spraymount ha detto:

    A seguito di questo post mi viene da pensare che tu non abbia mai ricevuto il mio messaggio privato di qualche mese fa… È così?

  • IlMale ha detto:

    Se l’uso di un minimo di coraggio  e coerenza è considerabile, più raro di un Dodo in tutù rosa a pallini verdi, nella vita di tutti i giorni..
    Figuriamoci in rete.

  • anija ha detto:

    Beh il fatto di usare mezzi scritti invece che dire le cose a voce dovrebbe aiutare anche i più codardi … no?

  • spraymount ha detto:

    Era un si o un no? O forse non era per me?

  • anija ha detto:

    Era un « che messaggio? »

  • spraymount ha detto:

    Quello sul template. È che adesso non riesco ad entrare nella pagina dei messaggi inviati perchè mi dà un messaggio di errore. Va be, tanto non avevo fretta…

  • elair666 ha detto:

    mmm… chiedi troppo: la gente è vigliacca (non tutta ovviamente), non ha le palle per dire le cose in faccia! a me quasi nessuno ha mai avuto il coraggio di dirmi cose negative (e non perchè non le pensasse) e inoltre NON vogliono sentirsele dire nemmeno sul loro conto!!!!! paese del cazzo!
    ciao

  • pinkglitter ha detto:

    Io ODIO chi legge le richieste e le cancella senza dirti nulla! Soprattutto se capita in contesti simili al tuo. Odio, odio profondo.

  • Lore ha detto:

    Io lo faccio qualche volta, di cancellare senza dire il perchè. Magari è gente che mi con cui ho già avuto a che fare e che il perchè lo sa già senza bisogno che io glielo dica.

    Come penso che i motivi della faccenda, in cuor tuo li potrai tranquillamente ipotizzare… e probabilmente non parliamo di vigliaccheria o di bon ton dell’etere.

    Poi, che rispondere sia cortesia, è tutt’altro paio di maniche.

  • anija ha detto:

    No, non riesco proprio a ipotizzarli. Davvero. Sono caduta dalle nuvole allora e continuo a farlo ora. Non sono quel genere di persona che anche se sa una cosa preferisce "sentirsela dire", non amo le parole inutili. Sapessi cos’ha da essere incazzata con me, non glielo chiederei di certo.

  • Alisea ha detto:

    Mah, vai a capire. Anche a me è capitato cmq di cancellare certe richieste senza dare risposta ma perchè semplicemente assurde e senza attinenza allo scopo: la lettura del blog. E allora ti chiedi: perchè mai uno richiede l’accesso? Boh. La gente è strana, questa è la mia conclusione

  • Benedicta ha detto:

    ..eh è vero. e spesso capita. anche a me, mi sto ancora domanda se e cosa è successo!mai avuto spiegazioni.

  • louis ha detto:

    oh so bene cosa intendi – silenzi di fronte ad atteggiamenti incomprensibili – Fanno perdere il senno dall’ira.
    Anche io non credo alla cortesia per certe risposte – in alcuni casi è -dovere- dare spiegazioni.

  • lele74 ha detto:

    In questi  casi forse "rispondere non è cortesia" ma questa persona da l’impressione di essere scappata da qualcuno/a  e tendenzialmente chi fugge non si volta a guardare indietro….

  • LadyStarlight ha detto:

    Ma allora non è capitato solo a me! Io con qualcuno di queste persone, ho perso pure dei soldi :(.

  • Cometa_g ha detto:

    Io sono d’accordo con te Anija. Non è questione di correttezza o rispetto, è semplicemente questione di civiltà. Che poi cosa potrà mai essere accaduto da negare l’accesso all’interno del blog? (Poi parlo io che lo concedo a cani e porci ) ma queste scaramucce bloggerecce io le capisco poco.

  • anija ha detto:

    La risposta alla mia perpetuata domanda di spiegazione dei motivi, per quanto stupidi possano essere (perché, giuro, di intelligenti è fuori discussione che ce ne siano) è stata data, finalmente, ieri:

    « Quando mi verrà notificata una denuncia dei Carabinieri in cui si spiega perché devo fare quello che vuoi tu, allora ne potremo discutere. »

    Insomma, ora è proprio chiaro con che genere di persona ho a che fare

  • anija ha detto:

    lele74: come fa a dare un’impressione, questa persona? La dà dal mio post?

  • sapu ha detto:

    Io però non vi capisco e magari sono fuoriluogo e magari se ne è già discusso chissà dove e chissà quanto: che senso ha un blog, invece di un diario o di un file txt in c:, se non chiunque può leggere una qualsiasi delle cazzate che ci stan scritte ?
    L’unico senso, a legger quel che è stato scritto qui, è generare equivoci e incomprensioni ed inimicizie…

  • lele74 ha detto:

    si anija… facevo riferimento a quello che hai scritto tu nel post…

  • anija ha detto:

    No, anche io ho un blog protetto (e sì, se ne discute un po’ ovunque e sempre). Ha la sua utilità: ci sono cose che certe persone non devono leggere. Nota bene: non è che non voglio farlo leggere a tutti ma solo ad alcuni, l’intento è, viceversa, quello di bloccarne alcuni.

  • anija ha detto:

    Beh, insomma, non credo che l’impressione sia che sta "scappando" solo perché si rifiuta di rispondermi … no?

  • lele74 ha detto:

    è solo una mia impressione…. dovuta al fatto che tu fai riferimento prima alla chiusura del blog e poi al fatto che non voglia rispondere alle tue richieste di chiarimento….
    Ora detto che potrebbe semplicemente essersi ritirato/a a "vita privata" … anche questo infondo è un pò una fuga dalla comunità…. naturalmente è un opinione ed in quanto tale opinabile…..

  • anija ha detto:

    No, il blog è sempre stato protetto. E io ho sempre avuto accesso, poi revocato pochi giorni fa.

  • lele74 ha detto:

    non so…. forse è stata solo voglia di avere un più limitato numero di utenti…. forse non dover ragione a qualcuno di quello che scriveva… sicuramente una ragione avrebbe anche potuto darla…  se non altro nella pagina del blog dove si richiede l’accesso….
    Io comunque leggo tutti questi modi di sfuggire agli altrui commenti come una…. fuga…. non letteralmente magari…. ma comunque fuga

  • anija ha detto:

    Io, conoscendo la situazione, ti assicuro che non ha niente a che fare con una qualche fuga. La parola esatta sarebbe più "stronzata", ma anche "ripicca idiota" va bene.

  • lele74 ha detto:

    se è una stronzata…. allora puoi anche non conoscerne il motivo… se è una ripicca idiota…. forse il motivo lo sai già ?!?!

  • anija ha detto:

    So che è incazzata con me. Si capisce benissimo dalla sua email che ho scritto qualche commento sopra. Il perché non lo so (come ho già detto).

  • lele74 ha detto:

    sisi, la mail l’ho letta… "i carabinieri" ma non si capisce perchè sia arrabbiata…

  • Lucretia ha detto:

    mi sembra evidente che senza conoscere la situazione nello specifico, stare qui ad interrogarsi su perché e percome è piuttosto inutile. non lo sa neanche anija ed è una delle due dirette interessate…
    sbaglio?

  • anija ha detto:

    ma non si capisce perchè sia arrabbiata

    Appunto. E’ il significato del mio post.

  • sapu ha detto:

    Scegliete un giudice/paciere, aprite un blog e chiaritevi.
    Serve anche a sdrammatizzare.
    Ah, il blog non protetto…

  • anija ha detto:

    Certo, io lo farei anche. Ma lei non ha alcuna intenzione di rivolgermi la parola nè di ascoltarmi, quindi è un po’ difficile proporglielo.

  • louis ha detto:

    quoto la -saggia- Lucretia.
    Secondo il mio umile parere non sbagli affatto – anzi.

  • potty ha detto:

    Ogni volta che torno su iobloggo passo di qua ed è sempre un piacere

    Buona giornata!

  • thestar87 ha detto:

    Credo che almeno una piccola spiegazione sia un gesto di intelligenza e di buona educazione, almeno secondo me.
    Quando io cancello dei lettori tendo a spiegare anche il motivo, o se proprio non lo faccio durante la cancellazione, se mi arrivano messaggi di chiarimento o di spiegazioni rispondo…
    Ma questa sono io, ognuno poi la pensa come vuole! XD

  • sdolcinatAcida ha detto:

    Beh io ho una mia opinione al riguardo abbastanza negativa. Qualche commento fa te, anija, dicevi che lo scritto dovrebbe aiutare anche i più codardi… in realtà c’è un’altra faccia della medaglia, che è il menefreghismo con cui le persone oggi si relazionano, accompagnate da superficialità in qualsiasi rapporto, importante o meno… stare dietro uno schermo a volte, legittima qualcuno a comportarsi peggio di quanto sappia fare a tu per tu… c’è tanta maleducazione su internet, come nella vita reale, e forse un tantino di più…perchè magari da dietro il pc ti sembra più facile.
    Ma comunque non voglio generalizzare… come dici te, se si ha un minimo di intelligenza e io aggiungerei di educazione, la usi sempre e comunque.
    Buona giornata!
    Ps. ogni tanto vengo a trovarti, e ti faccio i complimenti perchè è uno dei blog più carini, originali e ben curati.

  • mieleruvido ha detto:

    superficialità, sì. menefreghismo. può essere una difesa. una fuga. vigliaccheria. può essere tante cose.

    ma forse, quando si è provato tutto, bisognerebbe cercare di capire solo ciò che è possibile capire.

    [segue tentato approfondimento filosofico via mail]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.