cosa ci si porta in campeggio?

Allora: il 29 parto per le vacanze.
Abbiamo prenotato in un camping, in Liguria (più vicino possibile, con più focacce possibile); siamo solo io e *lui*, passiamo una settimana insieme come terapia anti shock prima che *lui* parta per andare due settimane nella sua casa estiva (quella nel paese della sua ex, per intenderci).
*lui* non ha mai fatto una vacanza in tenda; io ne ho fatta una sola e mi ricordo ben poco.
Cosa ci serve? A parte la tenda, il materassino (gentilmente offerti da Tia), il tavolino, le seggioline, la bombolina del gas e il fornellettino (gentilmente offerti da Mero). Ovviamente – inutile dirlo – la vacanza è mirata alla tirchiaggine e al risparmio più assoluti (che stiamo racimolando qualche soldo poi per ottobre, mar rosso, arriviamo!).

Avanti, prodi (omiodio ho scritto davvero prodi? ) lettori, consigliate
Prometto di ricambiare scrivendo un manualetto delle 100 cose da controllare e di cui ci si dimentica sempre quando si cerca una casa da affittare

15 commenti

  • bollesan ha detto:

    Sicuro che potrai comprare tutto quello che ti sei dimenticata o ti servirà all’occorenzama alcune cose è meglio portarle per lo meno per non pagarle il doppio.
    Sparo le prime cose che mi vengono in mente :
    1)torcia tascabile,
    2)fazzolettini detergenti,
    3)stuoia per evitare di bucare il materassino (anche lo metterete a dura porva :D),
    4)ventilatore (consigliato vivamente),
    5) antizanzare,
    6) un dopo punture,
    7)tappi per le orecchie (per me indispensabili),
    8)borraccia termica per l’acqua e/o anche borsa termica (metti che ti svegli assetata alle 4 di notte è triste bere l’acqua calda).
    Se mi viene in mente altro torno.

  • RiaPatty ha detto:

    Ciao Anija,
    io vado in InterRail in Francia e Olanda e perciò sto preparando tutto l’occorrente per dormire in tenda. Io mi porterei anche un bel sacco a pelo, perchè la sera potrebbe essere freddo. Poi mi porterei autan e cortisone a volontà per le zanzare. Una o due torcie perchè la sera nei campeggi è buio. Mi procurerei una presa elettrica di quelle per campeggi (te le vendono anche nei campeggi, ma non sempre. Cmq vengono sui 10 euro al max), molto utile per caricare il cel o per asciugarsi i capelli vicino alla tenda. Mi porterei un lucchetto e una corda per legare la tenda ed evitare furti. Visto che vi portate fornello per cucinare, mi porterei mini tegami e posate, piatti di plastica e pasta a volontà o cibi liofilizzati, deliziosi e veloci quando si è in vacanza. Se restate fermi in un solo campeggio, godetevi la vacanza con un po’ di comodità in più: portatevi il cuscino da casa!!! sembra inutile, ma posso assicurare che la sera distrutti dal mare, quel cuscino rende la tenda + confortevole. Ah, per la tenda non scordare il martelletto per piantare i pioletti. Mmm, poi, vediamo…beh, non ti dico tutto ciò che riguarda l’igiene, perchè saprai già tu cosa sarà utile. Eventualmente un sapone di marsiglia per lavare i vestiti. E’ piccolo e lava bene. Utile una sveglia per evitare di svegliarsi troppo tardi. Mi è stato utile anche portarmi medicine varie, come il moment, perchè non si sa mai quando ti possono venire o se ti prende l’emicrania Al momento non mi viene in mente nient’altro, se non buon divertimento. Spero di esserti stata utile. Un bacio, Ria

  • bollesan ha detto:

    Un’altra cosa, credo lo faccia la fresh and clean è una sorta di sapone per le mani che disinfetta ma non ha bisogno di essere sciacquato con acqua.

  • giggio ha detto:

    prolunga di una decina di metri tripolare blu

    polvere per le formiche da mettere attorno la tenda

    antizanzare a batteria, quelli con la ventolina, da mettere dentro la tenda 1 oretta rpima di andare a "dormire"

    per ora e’ tutto.

  • bollesan ha detto:

    ps prodi minuscolo non è nome proprio…

  • brokentoy ha detto:

    assolutamente non dimenticare lo zampirone per le zanzare
    i marshmallows pure son d’obbligo, per fare i fighi boyscout americani (sempre che la cosa vi piaccia :P).
    tegami d’alluminio per cucinare, sono leggeri, comodi, e le confezioni da campeggio si incastrano tra loro e riducono lo spazio.
    borraccia d’alluminio con copertina termica intorno.
    una bacinella per lavarsi, in caso nn ci siano bagni ne vendono di piccoline, proprio per i campeggiatori.
    un marsupio per i soldi, i documenti etc, in modo da averli con sè senza che diano troppo fastidio e in modo sicuro.
    buste di plastica, assolutamente!!!!per i rifiuti, i panni sporchi, e tutte ste cosine qui.
    aspirine dormire in tenda è pur sempre scomodo, e a lungo andare la stanchezza porta mal di testa e si rovina la vacanza

    ecco, da ex scout, i miei consigli

  • bollesan ha detto:

    broken stai in fissa con sti marshmellows ecchecca.. meglio una bella chianina no?

  • tostoini ha detto:

    un libro. un bel libro. su cui pisolare nelle ore calde del pomeriggio. é uno dei sublimi piaceri dell’ozio campeggifero. e musica, per la sera.

  • bollesan ha detto:

    ma tostoini ma lo sai che hai detto la cosa  più sensata fino ad ora?

  • girasun79 ha detto:

    ….io odio il campeggio, ve lo giuro! ma a leggere tutti i vostri consigli mi sta pure passando la fobia…

  • Sil ha detto:

    Cavoli! ma con tutta sta roba, al campeggio ci dovrai arrivare in Camion!!!!!

  • tostoini ha detto:

    @bollesan: grazie…quando si tratta di oziare, ozio da professionista :p !

  • winter ha detto:

    Mi sembra proprio che ti sia già stato consigliato tutto l’occorrente a cui aggiungerei forbici robuste e un paio di tipi di matassine di corda e spago, anche di nailon. Talvolta i tiranti sui paletti si strappano. Ma il consiglio più utile credo proprio che sia questo: L’apertura della tenda opposta al sorgere del sole (calore e luce potrebbero altrimenti annientarti la settimana di vacanza). Baci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.