meglio non fidarsi

Nemmeno delle vecchiette.
Ho lasciato incustodito il portafoglio sul sedile del pullman mentre, seduta due posti più avanti, chiaccheravo con mr. autista circa i discutibili orari degli orologi pubblici di biella (nemmeno quello della stazione FS è giusto). Cero una cosa nella borsa, e mi accorgo di non avere il portafoglio! Dò uno sguardo veloce sotto il sedile in cui ero prima e in cui ora ci sono due simpatiche vecchiette che mi guardano come se fossi una maniaca che vuole sbirciargli sotto le gonne (lunghe fino alla caviglia). Boh, niente. Suono, già pensando che sarei dovuta tornare in stazione a controllare di non averlo lasciato sul bancone del bar, penso che dovrò prendere il 6 che passerà di lì a 5 minuti, penso se dovrò ritimbrare e mi ricordo che il biglietto del pullam ce l’ho nel portafoglio. Ho timbrato quando sono salita, quindi abilmente deduco il portafoglio misteriosamente scomparso è sul pullam. Vado dietro e chiedo alle due simpatiche vecchiette se per caso l’hanno visto, quella vicino al finestrino convinta non la vedessi (?!) ha aperto furtivamente la borsa, estratto il mio fottuto portafoglio e l’ha incastrato tra il sedile e il vetro; dopodichè l’ha tirato platealmente fuori dicendo "guardi, è questo? Era scivolato.". Sono rimasta cinque secondi a guardarle allibita (dopo aver preso il portafoglio). Che cazzo mondo è?

23 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.