dolore

E lui dice che tanto ci starò male due giorni e mi passerà. E ripenso a quando cercavo di spiegargli che per lui avevo il sospetto che fosse diverso, per questo lo chiamavo "amore". La sensibilità al dolore, dentro di me, è stata bandita con estremo successo. Non sto male nemmeno per cinque minuti per cose che non mi interessano, e per cio’ che mi interessa è comunque limitata a giorni. Sono diventata bravissima nel girare pagina, nel lavare via tutto, e nel mantentermi in stato di tranquillità.
E ora non riesco a piangere, a disperarmi, a stare rinchiusa in casa, ma nonostante non possa dimostrarlo mi sento semplicemente a pezzi, con un buco enorme che non tento nemmeno di colmare con dolci e amici. Ora sto provando dolore, non rabbia, insoddisfazione, tristezza, malinconia, apatia, tutte sensazioni ben conosciute. No, dolore, quello che chiude lo stomaco e la testa nel vuoto più assoluto.
E anche se ho sempre detto che a me non piace rincorrere, che quel che deve succedere succede, senza necessità di interventi drastici, ho anche sempre saputo che con lui non era così. Che non accetterò e volterò pagina, cancellando una persona così importante.

5 commenti

  • atti ha detto:

    angy…mi dispiace da morire…se l’altra volta ero "felice" di vederti liberata da una persona sbagliata…questo giro penso che tu(da come ne parlavi) abbia perso una persona vera e speciale.Ti auguro quello che vuoi…puoi scegliere tra serenità,gioia, lui morto, lui pentito,un nuovo amore all’istante, una crescita fatta di autocritica, prenditi l’augurio che preferisci…

    bacio

  • Stefano ha detto:

    E che sfiga, però :((
    Dai, voltala ‘sta pagina e guarda avanti, ti auguro di trovarci cose meravigliose. Le meriteresti

    :***

  • NiBBiO ha detto:

    vorrei vederti sorridere…

  • Diego ha detto:

    aspetta. non correre così lontano così presto. Le "partite" (soprattutto quelle importanti) si giocano sul lungo periodo. Prendi e dai tempo. Per scappare hai sempre un altro domani

    Nel frattempo fatti un bel regalo, che non guasta mai!

  • donste ha detto:

    Ciao…mi spiace…davvero tanto. Speravo anche io per te che fosse la stella giusta. In questi casi un blog è troppo povero per consolare chi non sta bene..ti ricordo con affetto coraggio!! donste

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.