Ieri era, evidentemente, l’apice di insopportabilità. Da qui in poi dovrebbe essere tutta discesa, anche perché ormai è una settimana che c’è l’ho.
E’ stato ufficialmente il più doloroso, anche rispetto a quello sulle costole. Sarà stato per via della giornata, per via del tatuatore, della macchinetta, non lo so, sta di fatto che ho veramente sofferto tutte e tre le ore. Però ne è valsa la pena, perché è esattamente quello che volevo. E visto che sarà l’ultimo, davvero, sono contenta di poter finalmente guardare il tatuaggio di cui mi sono innamorata anni fa e pensare che per quanto diverso, abbia proprio lo stile di quello, che era poi la cosa che mi piaceva.
Qua trovate qualche foto fatta da jd il giorno dopo averlo fatto. Ne posterò qualcun’altra una volta guarito, quando le sfumature saranno più chiare :)

Ku no shaba ya sakura ga sakeba saita tote Ku no shaba ya sakura ga sakeba saita tote Ku no shaba ya sakura ga sakeba saita tote