delle parole a sproposito

Oggi alla cassa del bar in cui abbiamo mangiato nel giro di tre minuti mi hanno data della "faccia da trofia" e della "buongustaia" (io l’ho preso per un "grassa", ma poteva pure essere riferito ai due colleghi con cui eravamo a pranzo :D). Ma dove sono i gentiluomini di una volta?!

5 commenti

  • efraim ha detto:

    non in quel bar, chiaramente. Sarà per un’altra volta. O fu

    Scherzi a parte: non pensi che ci sia qualcosa di terrificante nell’interpretare buongustaia come grassa? A meno che ci siano dei motivi particolari che non hai scritto…

  • Sylia ha detto:

    Uhmm.. ti consiglio di cambiare bar

  • trentasei ha detto:

    1) secondo me piacevi, e volevano colpire, per provocare, e per reazione alla timidezza. a giudicare dal post, ci sono riusciti. se a questo punto ci tornerai e sarai indifferente, saranno tuoi. 2) oppure sono un po’ cafoni. 3) oppure sei simpatica, per cui scherzavano con te. e torni al punto 1) di questo commento…

  • ~eka ha detto:

    O sono un filo cafoni (appena vedono una ragazza con un appetito decente nasce nell’uomo questo pregiudizio secondo cui la vera signorina perbene si nutre di bacche e carrube -.-) o volevano fare i simpaticoni e non ci sono riusciti.

    Che tristezza.

  • anija ha detto:

    nah, il cassiere non mi ha vista mangiare, e comunque ho lasciato il piatto a metà (erano praticamente solo fagiolini :|) secondo me voleva fare il simpaticone ma gli è riuscita male

    io spero vivamente non ci stesse provando e stesse facendo solo il simpatico vista l’età

    efraim sarà che per come sono abituata io, quando si vede qualcuno ingrassato gli si dà del buongustaio per evitare cose come "sei ingrassato" (e mio padre dovrebbe impararla pure lui, questa mossa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.