dei blackout brevi, ma intensi

Dunque. Sono le 10:27. Circa dalle 10:00 siamo senza corrente, noi e il resto del centro di Milano. Ho un’autonomia di un’ora e mezza, dopodiché mi spegnerò (sono un computer anche io, dopotutto, anche con il mio bel gruppo di continuità). Mi spiace per la tizia rimasta in ascensore. Mi spiace per tutti i disagi provocati dall’assenza di elettricità. E sono felice, davvero, che in questo palazzo molta gente possa continuare a navigare su google cercando una marca di scarpe. Però c’erano cose più importanti da collegare ai gruppi di continuità e non averlo valutato è stato un grave errore di progettazione. Una caduta di stile veramente pessima sull’argomento sicurezza ed emergenze. La macchinettà del caffè, cazzo.

6 commenti

Rispondi a Eretia Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.