happy valentine’s day.

« E Brian cosa ti ha regalato per S. Valentino? »
Con già le chiavi di casa in mano, le borse nell’altra, le gambe completamente disfatte che arrancano sul marciapiede, la testa che pulsa come se avesse una centrale nucleare attiva in ogni tempia, mi giro verso mia madre. Conto fino a 100 mentre mi attraversano la testa e lo stomaco tutte le risposte che potrei darle. Rispondo « Niente ». « Come niente? Uccidilo quando lo vedi! » « Sì, mamma, ci stavo giusto pensando. »
La cosa buffa è che quella domenica sera ho aperto il suo Firefox perché cercavo ricette da mettere in pratica domani. Domani pomeriggio avevo intenzione di preparare una cenetta romantica (forse la prima della mia vita), abbellendo un po’ la casa, scegliendo accuratamente con quale mise servirgli quello che avrei cucinato per distrarlo completamente dal cibo e focalizzarlo sul dopocena. Sì, era tutto questo che frullava nella mia testa, quando ho cliccato l’icona della volpina e ho assistito inerme all’apertura della sua homepage. Il suo google personalizzato, con le sue ultime g-mail lì al centro. E così il menu del nostro S. Valentino posticipato è passato, come dire… in secondo piano.
E l’altra mattina, in treno, uno di fronte all’altra, è riuscito a dire « Allora vengo da te sabato sera come eravamo d’accordo? ». Non lo so, vedi un po’ tu. L’unico modo in cui mi viene in mente di passare la giornata a cucinare per te è solo con l’appoggio di una boccetta d’arsenico da usare a dismisura in farfalle zucchine gamberetti e zafferano e dolce al cioccolato.

15 commenti

  • cHanTiLLa ha detto:

    ora che si può nuovamente commentare..non mi viene niente di intelligente da dire.
    Ma probabilmente non ti interesserebbe comunque..
    Anche io ho qualche problema con gli umani, in ogni caso.
    ciao anija..

  • Psyke ha detto:

    Io ho litigato di brutto il 14… che festa stupida!

  • LiberoPensiero ha detto:

    Purtroppo capisco quello che ti sta passando per la testa.

    Non capisco tante altre cose pero’, non ti posso aiutare. Ma ci tengo a lasciare un segno, magari riesco a farti sentire un po’ meno sola.
       

  • louis ha detto:

    la cosa -buffa- è che se hai una relazione seria e durevole – che implica a mio parere rispetto reciproco ed onestà – non dovresti venire a sapere cosa —azzo gli passa per la testa leggendo per sbaglio delle sue mail!
    Non voglio dire che lui avrebbe dovuto parlarti -prima- senza dover arrivare a tanto – e’ la cosa più logica da pensare ma non conoscendo nè voi nè la situazione che sta oltre queste pagine – la mia logica perde ogni valore.
    Solo una cosa – scusa se mi permetto – non vedo cosa ci fosse da festeggiare –
    Io penserei agli altri 364 giorni – eh

  • mikina ha detto:

    io nn sn nessuno forse neanche per esprimere un parere…ma posso immaginare la delusione, il dolore, le ferite e la difficoltà della situazione…mi dispiace davvero, profondamente.ti leggo spesso ormai e ho pensato un sacco a questi ultimi post…a presto

  • sdolcinatAcida ha detto:

    …queste cose capitano anche a me, e ci resti tanto male… da non aver più quella voglia di fare qualcosa di carino x lui… e non è giusto, spegnersi così….

  • winter ha detto:

    Credo di averti detto quello che avevo da dirti. Spero solo che ti sia arrivato. Per il resto: "l’altro giorno"??? C’è stato per lui un altro giorno?

  • Cory ha detto:

    in un certo senso ti capisco. il mio san valentino non è stato certamente migliore! un bacione anija!

  • lele74 ha detto:

    io ho litigato la domenica prima di San Valentino… e così non si è festeggiato nulla… anche se non so se si sarebbe festeggiato comunque…. Sono convinto che l’Amore non abbia bisogno di una festa e che bisonga donarlo quando si è più propensi a farlo non in un giorno in particolare ma tutti i giorni dell’anno….

    Di la verità avresti sparato sia a tua madre che a Lui….

  • ha detto:

    Non credo nemmeno di poter immaginare cosa tu abbia provato, certe cose bisogna viverle per capirle (ma ovviamente se ne fa volentieri a meno).
    Spero tanto che le cose ti vadano meglio in futuro… perché, da quel poco che so di te leggendo in questo blog, non meriti certo di essere trattata così. A dir la verità, di essere tenuta all’oscuro di qualcosa da una persona con cui si sta insieme, non lo meriterebbe proprio nessuno.
    Saluti!

  • psiche ha detto:

    Ormai si è capito che le nostre esperienze, non so bene per quale connessione cosmica, sono allineate.
    E allora mentre tu domenica leggevi delle e-mail, io leggevo degli sms.
    Ora il problema è che una parte di te avrebbe preferito continuare ad ignorare quello che ha scoperto, l’altra parte lo rifarebbe ancora mille volte perchè sapere è meglio. Anche se fa un male cane.

  • Bobù ha detto:
    Il fatto che io non sia stata l’unica a rimanere a "secco" a S. Valentino un po’ mi rincuora, ma mi rendo conto che fa davvero schifo come situazione.
  • dub ha detto:

    ma ancora a festeggiare ste feste primitive..? E ci state male?

  • anija ha detto:

    Dub: ma ancora a commentare cose che non sai? E pensando di dire grandi cose?
    Ma da che pulpito? Avrò anche un blog pubblico e commentabile, ma cosa ti fa sentire in grado di commentare un post come questo, in cui non è che parlo proprio proprio di frivolezze, ma forse si intuisce qualche sentimento non proprio felice? Un po’ di tatto, no?
    Cosa ne sai di cosa penso di queste feste primitive, o del perché voglia festeggiarle? Non ne sai nulla; avessi letto anche solo più di un post non avresti lasciato un commento del genere. Ma potevi non lasciarlo anche solo decidendo di non commentare con la solita stronzata anticonformista un post che ha ben altro significato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.