uomo?

Può un uomo passare 11 minuti a cercare di spiegare un qualunque motivo che giustifichi l’aver ripetuto quattro volte di seguito, ignorando qualsiasi altra cosa, « pensavo uscissi alle 22 »? Può un uomo pretendere una risposta a una frase del genere, e definire la risposta (da me non data, ovviamente) come una cosa necessaria? Può un uomo rompermi i coglioni perchè esco un’ora prima del solito e non lo avverto e questo preclude la nostra telefonatina serale, e recriminare (quattro volte, 4, l’avevo già detto?) che se gli facevo sapere « ehi, non lo sai, ma esco un’ora prima del solito! » allora si organizzava diversamente (e probabilmente non mangiava per sentirci?).
Ma soprattutto, può un uomo fare questo a me, conoscendomi, e conoscendo il fatto che basta una parola di troppo a mettermi addosso l’ansia di dover rendere conto di tutto?
Ma nemmeno a mia madre, cazzo, le sarebbe venuto in mente di farmi paranoie per una cosa del genere quando avevo dodici anni. E se le fosse venuto in mente, dopo 11 minuti avrebbe ammesso che sì, effettivamente, il non avvertire che sarei uscita un’ora prima non è poi una cosa su cui rompere i coglioni.
Ma sopratutto, sto con una ragazzina? Sto con una di quelle fighette che fanno paranoie su tutto e di cui gli uomini si lamentano in continuo? Cazzo, ma allora, perchè ha la barba?!

5 commenti

  • sakazaki ha detto:

    Tua madre ha la barba?!

  • anija ha detto:

    Allora, sono sul piede di guerra quindi potrei incazzarmi e dirti che devi usare le megmoticons, che sono una cazzo di maniaca dell’ordine io! Ti devo chiamare per 11 minuti per spiegarti le mie ragioni?

    In ogni caso nell’ultimo pezzo è chiarissimo che non parlo di mia madre ma della mia fidanzatina u_u

  • philweblog ha detto:

    1. chi disprezza compra, cara ragazza;
    2. la metafora è evidente… non ti ci vedo a rimorchiare lolite!

  • sakazaki ha detto:

    Dai anija non te la prendere, non trovavo una faccina adatta

  • winter ha detto:

    E quando neanche vi avvertirete che non tornate a cena, perchè anche questo puo’ accadere massacrati da figli, lavori che si intrecciano, treni che si perdono, batterie telefoniche che si scaricano, tacchi che si rompono, pantaloni che si strappano, bottoni che saltano, capelli che cadono, denti che duolgono, amici che piangono,cani che spisciano, che succede? La guerra atomica? L’amore è delicati equilibri che lascia un po’ d’aria nei polmoni per le sigarette. Diglielo al barba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.