buonanotte

*Lui* è sotto la doccia a cantare Sardegna. E io sono qua, appesantita dai gamberi con mandorle e anacardi mangiati in un ristorante cinese vuoto, alle 11 di sera. Con in bocca ancora il sapore delle lacrime e del senso di inettitudine e di sconfitta che prima mi è piombato addosso con tanta forza da far male. Ma non mi do’ per sconfitta. Forse un giorno mi maledirò, per l’accanimento che ci metto, in questa cosa, e che magari porterà solo a una sconfitta maggiore; ma non sono proprio persona da lasciarsi abbattere così facilmente, quindi, per ora, resisto.

6 commenti

  • philweblog ha detto:

    Da un po’ di tempo a questa parte mi rendo conto che la modernità non propone individui e storie, ma la stessa identica storia riprodotta all’infinito.

  • Kujaku ha detto:

    Probabilmente l’abbraccio di uno sconosciuto non scalda come quello di una persona amica, ma spero che il mio possa sconvolgerti quel po’ che basta per pensare ad altro per un attimo!
    Caspisco bene cosa significhi sentirsi incapaci, inetti appunto…
    Bhè, un abbraccio!

  • anija ha detto:

    · phil
    credo di non aver afferrato il nesso tra il tuo commento e il mio post ^_^’

    · kujaku

  • philweblog ha detto:

    Il nesso è che da un po’ di tempo a questa parte le stesse parole, impressioni e (penso) dinamiche del post di sopra le sento ribadire da un sacco di gente, amiche in primis. Non mi sembra che l’incapacità alla quale alludi sia di carattere generale (se lo è, allora penso sia il mondo attuale a generarla, in quanto tale). Penso invece che si tratti di una cosa che per tanto tempo hai coltivato e ora non è esattamente la pianta che ti aspettavi. Penso. Ma probabilmente sono fuori strada. Ciao!

  • Daw ha detto:

    eh, hai ragione, è facile farsi prendere dallo sconforto quando il proprio lui canta "Sardegna" sotto la doccia.
    Dai, arriveranno tempi migliori, in cui passerà a musica a te più piacevole.
    Ad ogni modo, vedo una bella mano qui intorno, complimenti

Rispondi a philweblog Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.