mattina

Interno. Pianerottolo dell’appartamento. Con la chiave nella toppa fisso immobile, inorridita, con gli occhi sbarrati, la porta della dirimpettaia.
Clanck.
Si apre la porta dell’ascensore ed esce la dirimpettaia.
Dirimpettaia: « O_o »
Angy impaurita: « scusi è che c’è una farfalla sulla sua porta. »
Dirimpettaia: « O_o »
Angy impaurita: « scusi, è che ho paura delle farfalle »
Dirimpettaia: « O_o »
Angy impaurita: « è una paura strana, in effetti. »
Dirimpettaia: « un pochino, sì. »
Angy avvampa, abbassa la testa e si infila nell’ascensore.

3 commenti

Rispondi a **PesceLuna Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.