amichette e amichetti

Stiamo architettando vendette.
Più che vendette, stiamo organizzando un momento per poter umiliare una persona. Quella che fino a pochi mesi fa consideravo amica.
Quella che sette mesi fa scriveva di me

beh lei è…è..la migliore amica che qualcuno possa avere!ora leggendo tutti i commenti che avete fatto su di lei..mi posso vantare…sì direi che posso vantarmi di avere lei come amica reale, di poterla vedere tutti i giorni e credo che voi dobbiate essere gelosi di questo privilegio che io ho!

Quella che mi chiamava migliore amica, e che nemmeno due settimane fa in una sera di alcool a fiumi, mi ha detto che mi voleva bene, che le spiaceva aver perso un’amicizia a cui lei teneva tantissimo. Quella che io ho messo mentalmente in un angolo e a cui ho appiccicato il cartello « prova ». Beh. Non l’ha superata, la prova. E non era difficile, bastava non fare niente.
Bastava, che so, alla domanda « ti ha mai detto niente su di me? » rispondesse sinceramente, invece che lasciarmi venire a sapere oggi da altri, cosa ha sempre detto su di me una persona che nemmeno conosco. Bastava che non rifacesse lo stesso errore. Dopo tre settimane ogni sera con noi, è misteriosamente tornata a non farsi sentire e a uscire con i suoi amichetti, esattamente quello che ha fatto sei mesi fa. Un giorno sei il suo dio, il giorno dopo non sei nessuno. E va bene. E’ fatta così, lo sappiamo. Ma il suo caro amichetto, giusto sabato sera, mi ha insultata davanti a tutti senza alcun motivo. Davanti a lei. E le parole « non so cosa dire, non conoscevo questo suo lato » suonano false, sapendo che ci sei uscita assieme tutti i giorni successivi. Bastava dire tante cose che sa. Io ho sempre detto tutto. Quando è arrivata a casa mia a chiedere se il comune migliore amico era innamorato di lei, io ho risposto la verità.
Verità.
Ah.
Ah ah ah.
Credo che il genere umano si sia dimenticato cosa significhino le parole verità, onestà.
Abbiamo ex-amiche che non hanno mai detto tutto quello che sapevano, pretendendo il contrario.
Abbiamo ragazzi che per oscuri e quasi sicuramente inesistenti motivi parlano a vanvera per giorni, cazzo GIORNI, dicendo cose assurde.
Come se io domani uscissi e andassi a raccontare di essere bionda, cristo santissimo!
Abbiamo persone sconosciute che insultano liberamente, sicuri di essere scusati perchè un po’ brilli. E poi vieni a sapere che è un atteggiamento che hanno sempre.
Vieni a sapere che qualche mese fa, questo simpatico ammasso di merda incontra l’amica dell’amichetta scema di inizio post in un locale perchè si esce tutti assieme. E’ un po’ sovrappeso, e ideona! Va a dirle « sei una balena! ». Fossi stata presente, credo l’avrei preso a pugni. Oppure tempo fa manda un sms all’amichetta, sempre quella di inizio post, con un bel « sei una puttana! » che tanto lei il giorno dopo perdona e poi, candida come un angelo, o come il vuoto assoluto, se vogliamo, viene a dirti « non conoscevo questo suo lato ». Ti ha dato della puttana. Cretina.
Che si fottano, tutti, tutti quanti. Io non so più se è cattiveria. Se è stupidità. Se è vivere proprio solo per riempire il mondo di merda, di schifo. Solo per rubare aria, spazio, a chi il cervello ce l’ha e lo usa, e magari a 20 anni ha sviluppato un po’ di moralità.

12 commenti

  • Alessia ha detto:

    A mio avviso è stupidità…è noia…è avere la vita talmente tanto vuota da divertirsi solo in questo modo.
    Certe persone mi fanno pena…

  • mamo ha detto:

    anche se vedo il buio
    cosi chiaramente
    io penso la bugia affascinante..
    afterhours…

  • Fedina ha detto:

    "Credo che il genere umano si sia dimenticato cosa significhino le parole verità, onestà."

    secondo me si è dimenticato anche il significato di "educazione" e "rispetto". e forse anche quello di "dignità".

  • anija ha detto:

    Aggiungo alla lista anche « moralità » e « senso civico ».

  • valeross ha detto:

    Hai iniziato con "stiamo architettando", quindi dalla tua parte c’è qualcuno. Concentrati su questo e cerca di essere contenta delle persone che ti stanno vicine davvero, senza falsità. Io ovunque mi volto vedo solo persone che pensano a se stesse e sono rassegnata ormai…

  • sheena/stella ha detto:

    io sono d’accordo con alessia: gente che nn ha una vita propria. e tanti me ne sono capitati tra i piedi. nn sanno di cosa parlare, nn sanno confrontarsi, nn conosco la lealta’ e scambiano le cattiverie rivolte (gratuitamente) verso degli "sconosciuti" come segno di "potere". un potere sociale che nn hanno nemmeno idea di cosa sia, ma… visto che nn possono conquistarlo attraverso i loro "meriti", ci provano gettando fango su altri (che, appunto) spesso nemmeno conoscono.

    io sono per il "guarda e passa": faccio finta di nulla. ignoro. e devo dire che ci restano parecchio male il piu’ delle volte. perche’ se reagisci gli dai credito. a loro e alle loro puttanate. ignorandoli, li spiazzi. devono inventarsene sempre di piu’ grosse. alla fine quel minimo di "credibilità" va a farsi benedire. gli unici che credono a quel che dicono sono i "fedeli" (gli affiliati). hai presente le sette? ecco. io li vedo come delle sette: con numeri ridicoli (in genere nn superano mai i 5/6 adepti. lol) e con "cervelli" messi a riposo. nemmeno s’ingegnano, porca miseria!

    proprio nn vale la pena, prendersela.

    un abbraccione!

     

    P.S.: ogni tanto tocchi qualche "corda" che mi spinge a rispondere. grande anija. mica facile! ^^ 

  • madal2005 ha detto:

    wow! sono sconcertato.
    Sicuramente c’è tanta cattiveria in giro e soprattutto tanto opportunismo nel trarre profitto dall’altrui disponibilità ma, è anche vero, che seppur piccolo c’è sempre qualcosa o qualcuno per il quale vale la pena andare avanti a tutta forza… e su questo occorre sempre concentrarsi… Personalmente di esperienze ne ho avute e ne ho viste tante ed anche in quelle brutte ho sempre ricercato la forza per andare avanti e… dare un consiglio a chi la sta passando peggio…

    In ogni caso sono anche convinto che la cattiva azione resta, soprattutto, a chi la fà e (come dice qualche saggio con gli occhi a mandorla) non disperare cio che ti fanno il destino gli rende nel bene e nel male….. è ovvio che.. ogni tanto una sana legnata fa bene a chiunque ma …. mai abusarne..

    Maurizio 

  • anija ha detto:

    # Alessia, Sheena/Stella, madal2005

    E’ patetico. Ormai dovrei averci fatto l’abitudine anche io. A forza di ripetermi anche io di lasciar passare che è la sokluzione migliore, dovrei avere imparato. E’ solo che rimango sbigottita da quanti siano, questi scarti umani.

    # Valeross

    Trovare qualcuno che sia sempre dalla mia parte, sempre vicino e sempre senza falsità è dura. Durissima. Impossibile, direi.

  • madal2005 ha detto:

    assolutamente vero…… e sapendo quanto ho girato quà e la per questo grande globo ti posso assicurare che i numeri che hai sono in continuo rialzo ma….. se li conosci li eviti…

    Forse il trucco è riconoscere… mettere un filtro…. concetrarsi su quello che, in questo attimo fuggente, vale la pena.

    Io credo che c’è sempre qualcuno o qualcosa per il/la quale "vale la pena".

    Maurizio 

  • valeross ha detto:

    Comincio a pensare che sia davvero impossibile, ma mi accontenterei di un 90% del tempo dalla mia parte… vabbè dai facciamo 80%… ok ok, accetto anche un 70%

  • madal2005 ha detto:

    ma la domanda è… qual’è la tua parte? la percentuale va vissuta in due … è vero che il perfetto assoluto sarebbe darsi senza chiedere ma, secondo me e meglio dare ed essere ricambiato in quanto vuol dire che hai dato bene….. Ho preso tanti ceffoni dalla vita e ne ho dati anche ma, ora gli amici e le amiche che ho … sono granitiche almeno per quanto mi riguarda (vada per il 70%) basta che il 30% sia mio…, ( mi accontenterei del 50%).

    Maurizio 

  • valeross ha detto:

    Per quanto mi riguarda, purtroppo do il 100%, e dico purtroppo perchè mi sto rendendo conto che mi fa stare solo male poi vedere che non è ricambiato. E quando vedo che la gente fa fatica a darti 1 quando tu non ti tiri indietro nemmeno quando chiedono 10 sono profondamente delusa…

Rispondi a valeross Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.