dovrei andare avanti con lo sviluppo di questa cosa …
ogni volta che arrivo qui, vorrei postare ma poi appena entro nell’amministrazione mi viene voglia di aggiungere questo, togliere quello, cambiare quell’altro.

eppure sono giorni, tanti giorni, che vorrei scrivere. troppi giorni. troppe settimane.
ogni giorno rifletto.
e vorrei scrivere ciò che penso, fare in modo che queste pagine, per quanto possano sembrare puro egocentrismo e smania di protagonismo, possano aiutarmi come hanno fatto tanto tempo fa.
e mi sembra siano passati secoli, ma alla fine è passato solo un anno.

allo stesso tempo, al mattino mi sveglio e mi sembra di essere ancora lì.
ancora lì.
a cercare di tirarmi su.
a fuggire, a tornare, a voltarmi dall’altra parte per non vedere le mie scelte.

mi sento una stupida ad essere così attaccata al passato.
non ne parlo con nessuno, ma io so che è così, e mi manca il coraggio di guardare me stessa e trovare le parole per rimproverarmi.
penso a cosa sto facendo, a come stanno andando le cose, a come andranno.

parlo con le persone.
mi sento dire cose che non voglio sentirmi dire.

mi sento dire da persone che non conosco, che loro vedono in me tante cose, che dovrei solo tirarle fuori, che potrei dare di più.
e mi cresce dentro tanta rabbia. avrei voglia di alzarmi e urlare loro che io sono così, che non si deve guardare dentro una persona e trarne le conclusioni in dieci minuti. credevo fosse passato il tempo in cui mi chiudevo in camera dopo che mia madre mi riferiva che le maestre delle elementari dicevano che ero brava ma potevo dare di più. invece la gente continua a farlo.
ma una persona non può dare il massimo di se stessa in tutto.
io non posso dare il massimo di me stessa in tutto.
e non voglio. non voglio dare me stessa a un mondo che mi fa schifo, a persone che ogni giorno che passa mi deludono sempre di più.
non credo più nelle persone. non ripongo fiducia in nessuno perchè nessuno ne è degno. anche se qualcuno fosse degno di avere fiducia, un destino infausto farebbe in modo che prima o poi questa persona commetta uno sbaglio.

non riesco a vedere cosa devo fare.
non capisco. non capisco dove devo andare, nè come devo essere. non mi riconosco più.
no, no … un momento.
non mi sono mai riconosciuta.
quello che il mondo mi porta ad essere, quello che gli eventi fanno di me, è diverso da me.
sarei me stessa solo nel nulla. o forse neanche in quello.
ma allora come fare?

9 commenti

  • terre ha detto:

    sono scomparsi tutti i commenti =_=”

  • anija ha detto:

    si
    ho fatto una cazzata enorme e irriparabile purtroppo

  • esh ha detto:

    Vabbé, è successo
    Il fatto è che la procedura per reimportare quelli di Splinder deve avere qualche bug di fondo ^^” Alcuni sono commenti che hanno fatto sul mio blog, ma per buona parte sono commenti di altri blog ^^”

  • anija ha detto:

    Sono commenti di altri blog quelli a tutti i post che hai fatto solo sulla nuova piattaforma.
    Quindi puoi semplicemente cancellaer tutti i commenti ai post “nuovi”.
    E’ un baco di splinder purtroppo (vai a vedere i commenti al penultimo post su soluzioni.splinder.it)

  • esh ha detto:

    Ok, grassie
    Allora cancello XD
    E non preoccuparti; capita di sbagliare e poi sono commenti Se uno pensa di aver scritto qualcosa di davvero importante, lo riscrive  Il tuo è un lavoraccio, gli intoppi capitano ^__^

  • Skizzdizz ha detto:

    è strano, ho trovato per caso il link per il tuo blog era tra i siti visitati sil pc dove faccio lezione. Mi stodiplomando anch’io in informatica (anche se io sto facendo le serali) e quando ho visto il visino di Bjork nell’intestazione mi sono subito incuriosito…
    se ascolti lei non puoi esere una persona banale, e infatti avevo ragione… poi ho letto le parole nel diario di oggi e mi sembrava di leggere alcune righe che scrissi io un bel po’ di tempo fa (sigh!) sinceramente ero convinto di avere a che fare con un’adolescente piena di paturnie e invece mi trovo davanti ad una ragazza, seppur giovane, ma di vent’anni! Cribbio ma alla tua età dovresti aver già risolto una cosa del genere… Ok, da che pulpito, parlo io che sono ancora a scuola alla veneranda età di quasi 30anni… (lacrimuccia) Sai perchè ho smesso di studiare? perchè per tutti i professori avevo grandi potenzialità ma non mi impegnavo abbastanza, e così a scopo educativo mi segavano sistematicamente, con l’educativo risultato di farmi ritirare.
    Ok basta pontificare ma se posso darti un ultimo consiglio smettila coi tradimenti, da quello che si capisce dalle foto sei carina e sicuramente non rimarrai sola a lungo ma tradire la fiducia delle persone è una cosa deisamente deprecabile e a lungo termine può essere deleterio, sai… non si rimane giovani e carine per sempre e la rputazione che ti fai ti segue per tutta la vita…
    Ti auguro una felice esistenza e se ti va dimmi cosa ne pensi
    ciao
    Skizzdizz

  • anija ha detto:

    non rimarrai sola a lungo

    ma io non sono sola … e i tradimenti risalgono a seeecoli fa

  • anija ha detto:

    alla tua età dovresti aver già risolto una cosa del genere

    scusa ma c’è gente che alla mia età ancora non sa neanche cosa fare nella vita nè cosa diventare … non mi sembra di essere così indietro

  • terre ha detto:

    allora dovremmo essere tutti indietro

Rispondi a esh Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.