Ed ecco che siamo a -3 per il trasloco.
La casa è, diciamo, praticamente finita. Mancano da imbiancare bagno e cameretta, ma sono talmente piccoli che ci vorrà un secondo. Dobbiamo finire di mettere il parquet, se basta, e lo zoccolino in camera, pulire il pavimento in sala, e poi finalmente portare su i mobili che abbiamo accumulato in garage. Abbiamo divano, tavolo, sedie <3 (sono bellerrime), mobili del bagno, guardaroba, ed ultimo ma non meno importante il Kitchen Aid. Tutto da montare venerdì mentre – si spera, visto che non hanno ancora chiamato – mi montano la cucina. Telecom, dopo tonnellate di messaggi di conferma che continua a inviarmi, ci attaccherà tutto venerdì mattina, Tecnocasa – sempre celere nel chiedere i soldi – ora che deve fissare l’appuntamento per la restituzione della caparra sembra si sia dileguata, i nuovi inquilini hanno avuto la faccia tosta di chiedermi le misure del muro della cucina che avevamo già altro che misurato, con urgenza, senza nemmeno rispondere crepa quando gliele ho messaggiate. Spero per loro l’abbiano presa comunque più costa, visto che “temo” mi siano scappati 15 cm in più nel messaggio :D
La casa pullula di scatoloni, di cose ritrovate e cose che erano perse e restano perse, nonostante sperassi di trovarle in un trasloco (pantagonna rossa con i fiori di loto malesiani, dico a te), i gatti che sembrano solo stupidi, hanno ormai sentito aria di cambiamenti e oltre a saltarci in braccio mentre stiamo ancora aprendo la porta di casa, la palla di pelo nera ha deciso che i bisogni solidi li avrebbe fatti sul balcone in segno di protesta, e così è.
Stasera ultimo viaggio all’ikea per finire il guardaroba e un paio di altre cose, e poi dalla prossima settimana riposo. Finalmente.

Come al solito, ho dimenticato la gallery aggiornata: