Come ogni anno, svendita aziendale.
Siccome qualcuno ha frainteso e ne ha approfittato per una simpatica frecciata – so che è dovuto all’assenza di cervello, ma vorrei evitare in futuro – non sono super saldi che trovo solo io che sono figa e brava, no, semplicemente sono svendite aziendali semestrali, riservate ai dipendenti, di prodotti inviati in test, o in promozione, durante l’anno, di cui tutto il ricavato va in beneficenza e in cui si trova un po’ tutto: trucchi, accessori, qualche vestito, libri, quest’anno pure le macchinette del caffè. Faccio il conto dei prezzi perché la prossima volta saprò che converrà prendere di nuovo qualcosa della Sebastian che ha prezzi veramente osceni e non converrà invece prendere cose di Sephora che il più delle volte fanno risparmiare al massino 15€ (e non uso quasi mai).

Tutti acquisti tra i 2€ e i 5€.

Il balsamo emergenza « bua » (che ho capito solo ora che ho tradotto a cosa serve) è tipo una manna dal cielo, se funziona, per me che ho sempre almeno un paio di bruciature, qualche graffio e tagli vari sparsi dappertutto (poco distratta…).