Io amo wikipedia, non potrei farne senza. Se da domani servisse un abbonamento, lo pagherei senza battere ciglio.
E questo è perché sì, mi piace passare le giornate a scoprire e leggere, partendo da Charles Fort arrivando alla criptozoologia, passando per la trama di Magnolia, per la generazione spontanea e finendo con le scie chimiche. E leggo la versione italiana, poi quella inglese, che non si sa mai. Però la cosa che mi piace di più è avere ragione, e allora, mentre leggo poco sorpresa che la generazione spontanea è una credenza, piuttosto idiota tra l’altro visto che sappiamo che perfino i fiori e le piante si riproducono con maschi e femmine, inseminazione e tutto il resto quindi non vedo perché pensare che gli insetti, questi organismi un tantino più complessi di una margherita, dovrebbero invece auto generarsi dal nulla, mentre leggo ricordo certe discussioni a pranzo con elementi dalla dubbia capacità analitica e soprattutto dall’assoluta mancanza del minimo dubbio di non essere onniscienti (e queste due cose non dovrebbero mai, mai coesistere in un essere umano senza causarne l’istantanea autocombustione) che mi davano della scema quando sostenevo che, ehi!, i vermi nella carne si formano per le mosche, le mosche che ci fanno le uova, non perché hanno per genitori il signor Marcio e la signora Marcia. Pff.