Vorrei postare ma i 224 commenti (per ora) dell’ultimo post di chinaski mi inibiscono. No, scherzo. E’ che sono stanca, stanca dentro, si dice? Stanca per l’altra sera che è durata fino al mattino come non facevo da quando avevo 18 anni, credo. Stanca perché ieri sera volevo dormire e invece sono dovuta star seduta sul mio letto mezz’ora ad ascoltare; e chiamatemi stronza, o cuore di pietra, ma a me di sentire le confidenze di mia madre non importa niente. Soprattutto quando è brilla e io sono stanca. Perché l’ufficio psicologico qua ha chiuso da tempo e non esiste persona al mondo per cui farei un eccezione, perché di sobbarcarmi dei problemi degli altri, di dare consigli, di ascoltare, di essere la spalla di qualcuno io ho finito, definitivamente, per adesso. Il che è anche peggio quando parliamo di qualcuno che avrebbe dovuto fare tutto questo per me a tempo debito e non l’ha fatto. Vuoi perché non voleva lei, o non l’ho permesso io. E mi ha stancata il pranzo con i parenti, e mi ha stancata andare in giro a cercare gli altri regali. E mi stanca l’idea di lavorare domani. Mi trascino solo pensando a martedì sera e al treno che arriverà e ai momenti di tranquilità e al prossimo weekend sotto le coperte e all’albero di natale da fare e alle vacanze, e per fortuna basta. E avanza, anche :)