Stasera puntata veloce in un negozio in cui abbiamo il 40% di sconto – come se questo mese lo shopping non fosse già andato più in là del dovuto – poi a casa, spero con del cibo cinese comprato durante il tragitto. Serata a pulire e domani un altro lungo venerdì in ufficio. La sera Music Festival a Prato Sesia, forse. Sabato una mezza cena di compleanno. Se qualcuno mi chiedesse ora com’è l’umore, saprei esattamente che cifra sotto lo zero assoluto rispondere; ma nessuno lo fa, non in quel senso, comunque (quello di volerlo sapere davvero, intendo). Perché quando sono di quest’umore qua – che ne abbia motivo o meno – l’unica cosa che devo imparare a fare è dire semplicemente che ho bisogno di starmene per i fatti miei; mi eviterei un sacco di delusioni che certo non aiutano.