Sveglia alle 9:30 di sabato mattina, poltrisco fino alle 10:00 poi finalmente mi attivo. A mezzogiorno e mezza sono a casa, mi guardo intorno, guardo un po’ di tv, mangio qualcosa, mi faccio un sacco di sigarette maledicendo il tabacco, gironzolo svogliata, poi tv e mi addormento. Dormo fino alle 18:00, maledicendo nel sonno il tagliaerba del vicino. Quando mi sveglio, chiamo jd e gli dico che ho un malditesta incredibile. Lui mi dice che è normale, che è per aver dormito troppo. Non afferro il concetto: dormito troppo? E’ possibile? Mangio un toast sperando sia questione di stomaco vuoto, gironzolo un po’ e alle 19:30 decido di prendere una pastiglia e mettermi sotto le coperte in modo da essere uccisa da nausea, giramenti di testa e malditesta nel sonno, da soffrire almeno un po’ meno. Mi sveglio – solo ed esclusivamente grazie alla sveglia – il giorno dopo alle 10:30 ed il malditesta è sparito; ho dimostrato al mondo intero (=jd) che il malditesta da sonno, io, non ce l’ho. O meglio, basta superare il limite di ore e fare il giro e il malditesta scompare.