Io non è che mi chiedo se ho sbagliato, se abbiamo sbagliato, se abbiamo fatto troppo in fretta, o non era il caso o cose del genere. Io mi chiedo se sto semplicemente sbagliando a pensare, ancora, di potermi relazionare a un altro essere umano; e quando mi rispondo, non è mai un no. Forse è davvero una cosa solo per gli altri, tutti gli altri.