Mi chiedo per quale stupida legge, anzi, sarà il solito Murphy, inutile chiederselo, tutte le mattine che io mi sveglio e tre minuti dopo sono in macchina altrimenti perdo il treno quindi sono spettinata più del solito, struccata e non vestita carina come avevo immaginato la sera prima, ecco, queste volte varco la prima porta scorrevole del mio ufficio e in portineria, sul divanetto rosso, sotto lo schermo che proietta il video con le copertine delle riviste della sttimana c’è questa mandria di modelle altissime, magrissime, bellissime e perrfettamente immobili nella loro perfezione ultraterrena in posizioni da dee come fosse un servizio fotografico. Accidenti a voi!