Insomma, eccoci ad un nuovo lunedì dell’ennesima settimana lavorativa di due giorni. Ci sto prendendo l’abitudine, probabilmente verso il 17/18 della prossima settimana andrò in shock anafilattico risentendo dei 5 giorni di duro lavoro consecutivi. La mia vita sociale in queste settimane si avvicina a qualcosa che potrebbe fingere di riempire relativamente un’agendina, di quelle con una paginetta 2×2 per ogni mese insomma. Stasera mi vedo con qualcuno – una vecchia conoscenza, diciamo. Nella vacanza sulle piste da sci conto di utilizzare la tecnica dello scontrarmisenzafarmimale contro chiunque raggiunga il livello 4 stellette su 5 di appetibilità – e non so se è una mia impressione ma gran parte di quelli che sciano lo raggiungono e oltrepassano… sarà che si vede giusto solo 1/4 di faccia? La prossima settimana si parla di una cena con un quasi sconosciuto. Potrei magari, in una qualsiasi occasione, mettere fine al periodo di clausura che dura da … mh… 3 mesi o giù di lì, apriticielo.