12 cupcakes (che sono solo più 11…) si stanno raffreddando; nell’attesa fumo una sigaretta veloce, faccio una doccia e poi li vado a decorare, un po’ così come vengono che mi pare già sufficientemente tardi. Domattina levataccia e, per la prima volta in vita mia, prendo la macchina e guido fino a Milano. Un suicidio, sperando di riuscire però a partire verso le 6:30 dovrei trovare meno traffico del dovuto. Certo, rimane il fatto che mi perdo in casa mia, figuriamoci a Milano -_-‘ Tutto questo per una cena domani sera con qualche collega (femmina) e qualche collega (gay) e nessun collega uomo (sigh); questo giova alla mia vita sociale, meno ad altri generi di vita. Stasera avrei voluto essere brillante e al meglio di me, invece per qualche strana ragione il nonumore di stamattina mi è rimasto appiccicato addosso quindi ho fatto praticamente scena, tristemente, muta; eppure so di saper fare così belle impressioni, quando voglio, almeno in questo ambito. Speriamo non influisca sul giudizio dato precedentemente, anche perché sarebbero 3 contro 1, perderei io.