Mi rendo conto di essere un po’ insistente. Ma credo che dopotutto, non ci sia niente di così strano se dopo tre anni di relazione non piego le orecchie e dico "ok" alle sue personali decisioni. E’ che continuo a chiedermi la stessa cosa e io, da sola, non trovo risposta: come è possibile che dopo aver amato una persona per tutto questo tempo, di colpo, senza tangibili cause, non se ne senta la mancanza e non si abbia voglia di vederla? E per tangibili cause intendo le solite cose: torti fatti e subiti, gravi mancanze, altra persona, insomma, il solito. Le storie possono finire perché non ci si ama semplicemente più, senza l’aiuto di queste cause esterne (è raro, ma) ma non succede da un giorno all’altro.