Ogni notte mi addormento con la testa piena delle più valide e serie raccomandazioni. Convinzioni risolute di un qualche cambiamento. Domani mattina mi metto di impegno e fumo meno. Dopodomani potrei andare alla asl a cambiare medico di base. Andare dal dentista. Fare le analisi del sangue. Domani sera stiro, di sicuro. Adesso me lo stampo nella testa e mi trattengo, imparo a non far caso alle piccole cose e lasciar andare questa storia come va, gioiendo del fatto che almeno ci sia. Domani provo a sopportare un po’ di più il resto del mondo.
Ma è sempre un domani che non arriva mai. Passano i giorni e io sono anni che le stesse raccomandazioni non le seguo, sono anni che sto ferma qui a sopportare che tutto prenda una piega sua, a sopportare la consapevolezza di non aver abbastanza forza di volontà per fumare meno, superare paure, migliorare me stessa.