Enel, alla prima bolletta di un nuovo contratto, addebita una specie di cauzione (la chiamano così) di 10 o 15 euro. Qualcuno se l’è mai vista ridare indietro alla chiusura del contratto?
Ma questa volta la esigo. Chiamo. Venti minuti di attesa e poi, appena spiego il mio problema, la gentil signorina che sarà morta fulminata all’istante dalle mie imprecazioni mi attacca il telefono dopo il canonico « attenda un attimo ». Ora sono a 15 minuti di attesa, secondo tentativo. E la prima cosa che chiederò sarà il codice operatore del figuro con cui sto parlando.