enel e la sua “cauzione”

Enel, alla prima bolletta di un nuovo contratto, addebita una specie di cauzione (la chiamano così) di 10 o 15 euro. Qualcuno se l’è mai vista ridare indietro alla chiusura del contratto?
Ma questa volta la esigo. Chiamo. Venti minuti di attesa e poi, appena spiego il mio problema, la gentil signorina che sarà morta fulminata all’istante dalle mie imprecazioni mi attacca il telefono dopo il canonico « attenda un attimo ». Ora sono a 15 minuti di attesa, secondo tentativo. E la prima cosa che chiederò sarà il codice operatore del figuro con cui sto parlando.

1 commento

  • zbloggo ha detto:

    Chiunque abbia lavorato in un call center o abbia avuto amici lì potrà dirti che spesso quei numeri o i nomi sono di fantasia… Vale soprattuto per i call center esternalizzati.
    In bocca al lupo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.