Dimenticavo di dire che finalmente festeggio l’arrivo dell’autunno, delle giornate fredde e uggiose quanto di quelle fredde e splendidamente serene ed elettriche.
Lo festeggio a mio modo: meditando se foderare un cuscino con le ciocche di capelli che perdo quotidianamente (e intendo davvero ciocche intere) e aspirando (con l’aspirapolvere!) mentre saltello schifata e atterrita una cimice appoggiata sul lampadario. u_u