Torna pubblico perché non sussistevano i motivi per la protezione. E’ che m’era preso un attimo di nervoso.
Insomma, ecco il motivo, lo dico apertamente e se qualcuno ha da prendersela a male … beh, fatto suoi; dopotutto, nemmeno vi conosco.
Il blog torna pubblico ma con i commenti ai soli registrati e black list in continuo aggiornamento. E qua la parola selettività è all’ordine del giorno.
Commento che dimostra di non aver nemmeno letto tutto il post: blacklist. Persona che commenta ogni post con una cavolatina di turno (siamo onesti: è possibile avere qualcosa da dire per ogni mio post? NO, non lo è. Fatevene una cazzo di ragione): blacklist. Persona che commenta off topic (ciao, bla bla, e via di seguito): blacklist. Commenti in italiano poco comprensibile: blacklist. Commenti solo per far vedere che sei passato? Non hai capito proprio un cazzo.
Ce ne sono anche altri di blacklistmotivi, al momento non li ricordo, ma va beh, non sono così importanti. Può capitare il commento off topic, senza accorgersene, o cose del genere, per carità; sono io la prima a sbagliare. Basta mandare un pvt e chiedere la rimozione se si crede di essere nel giusto. Semplice, facile.

Ecco, l’ho detto: mi son stufata dei commenti. E’ svilente essere commentata come nei metodi sopra descritti. Mi fa venir voglia di buttare via tutto. Peccato, perché apprezzo davvero molti dei vostri commenti, i commenti delle persone che stimo o che avrò modo di stimare, i commenti ragionati, relativi al post, concordi o discordi, non importa, ma che c’entrano con quanto ho detto (e non solo con la prima riga!).
Mi capita già di giorno di parlare di A e sentirmi rispondere parlando di B. La gente va off topic a voce, facilmente, quindi evitiamolo qua, che c’è da scrivere, rileggere e inviare, quindi tempo per pensare ce n’è.

Adesso commentate pure dicendo che me la tiro (blacklist!) e che faccio tutto questo per non so quale forma di esibizionismo.
No. Faccio tutto questo perché nella vita come in internet io sono estremamente intollerante e ci sono persone fastidiose, persone con doppi fini, persone sempre fuori luogo, persone stupide; e io voglio tenerle fuori da qui come dalla vita reale, per non farmi venire il sangue amaro ogni mattina alle 9.