Quanto è inquietante scoprire che dal 2004, tra i miei lettori, c’era un ex-utente iobloggo ormai cancellato (lo deduco/credo dallo stato del record, non mi ricordo affatto chi fosse) con email kara_angelika@*** ?
E quanto è inquietante che persone che sanno di starmi relativamente tanto o poco sul cazzo o è evidente non ci sia gran feeling facciano richiesta di lettura? Ma un po’ meno ipocrisia? E sì che sono una persona esplicita, io; se mi si sta sulle palle si capisce perfino troppo bene. C’è gente che passa gran tempo a pensarlo, e non è nemmeno vero il più delle volte: insomma, lo dimostro anche quando non vorrei. Motivo in più perché se ne renda conto e accusi il duro colpo chi sa di avere motivi più o meno validi, più o meno stupidi, per essere fuori dalla cerchia delle persone che vorrei dentro. Forse dovrei pubblicare una lista. Nella parte pubblica, ovvio, che sia ben visibile. Ma non farebbe altro che tirarmi addosso i soliti giudizi maleducata – stronza – antipatica – e tutti gli insulti che si possano pensare. Perché la gente lo fa, lo fa davvero. Basta dimostrare di non essere un angelo a loro completa disposizione che qua su internet funziona così: sei una merda. Quando l’unico giudizio che mi si dovrebbe dare è permalosa e superficiale – superficiale nel giudicare le persone; per me è una questione di pelle, di sensazioni.