Ho trovato benessere.com e si avvera uno dei miei sogni: potermi scegliere i pasti di una dieta ipocalorica. Il che, non mangiando pesce, carne rossa e quasi nessuna verdura, è proprio una gran cosa.
Il mio target è: -8 chili; possibilmente nell’arco di 3 mesi o poco più (e la dieta promette di perderli davvero, entro questa data).
Seguendo la dieta mangerei di più (considerando che da ieri mattina tutto quello che ho mangiato sono state due brioche, 5 biscotti e un the) ma mangerei ad orari normali. Evitando soprattutto quella stupida cattivissima abitudine degli spuntini notturni. *lui* insiste su questa cosa da sempre, praticamente, confermando che così facendo riuscirei anche a dormire meglio di notte. Però l’idea di vincolare me e i miei orari al cibo, che ritengo davvero una necessità fastidiosa, mi fa già venire patemi d’ansia. Il sito, tra le altre cose, sostiene anche che poiché il peso a 20 anni è nei limiti consigliati, il mantenimento del peso forma non dovrebbe presentare particolari problemi. Col cavolo *nei limiti consigliati*! A 20 anni stavo davvero, davvero bene. Ero nel mio peso perfetto, quello che intendo raggiungere ora.

Entra ora a far parte della mia wishlist mentale una bilancia digitale (possibilmente che pesi correttamente). Per motivarmi.
E la cyclette che i miei tengono confinata in cantina. Dovrò chiederla, quando e se deciderò che ho voglia di nuovo di parlarci.