ROMA – Una festa annunciata, ma su cui pesa l’incertezza di una vittoria forse non così eclatante come ci si aspettava. Così Romano Prodi, dopo aver annunciato un comizio per le 18.30 (a Roma, piazza Santissimi Apostoli) e averlo rimandato più volte, ha cambiato idea: il leader dell’Unione farà le prime dichiarazioni soltanto in presenza di dati ufficiali. (via repubblica.it)

Ecco, quello che ci aspetta nei prossimi 5 anni (come se prodi riuscisse a star su 5 anni interi…): lo si vede già da poche ore (e non hanno ancora vinto!). Chissà cosa pensa la gente che dopo l’annuncio, intorno alle 16:00, si è recata ad aspettare un comizio. Che non arriva. Che viene rimandato, ri-rimandato, poi si cambia idea e si decide di non farlo perchè si scopre che "fino a quando non ci sarà un dato più stabile e coerente tra exit-poll, proiezioni e scrutini, non siamo in grado di fare dichiarazioni". Ecco, sì.