A parte concorsi stupidi, clienti decisamente peggiori, tanti lavori, poco tempo tutto da occupare nelle pulizie di casa, in questo periodo va tutto bene. Si avvicina maggio, e mi piacerebbe tanto tornare all’acquario di genova, sopratutto con la macchina fotografica nuova e con magari un bel cavalletto regalato da qualcuno ^_^ mi piacerebbe che fosse caldo come l’anno scorso (anche se l’idea che si alzi così tanto la temperatura da passare in un mese da maglioni di lana e cappotti a niente giacca e tunichine di lino mi pare improbabile) per poter fare di nuovo il primo (e unico, anche) bagno dell’anno. Mi piacerebbe reiniziare a fare i pic-nic nel parchetto vicino a casa, quello con il laghetto delle oche. Oppure portarlo a Viverone, sul lungo lago, un po’ in giro. E andare in baita, a vedere quanti e quali danni ha causato l’inverno. Insomma, vogliamo il caldo qui. A me l’inverno piace, ma fino a un certo punto. Mi piacerebbe anche smettere di sentire questo torpore da letargo non assolto, contro ogni istinto della mia specie.