La felicità è effimera, è istantanea. Riflettendoci, la vita stessa un giorno è bianca e il giorno dopo è nera. Cambia, senza preavviso, da un momento all’altro.
Non ci sono certezze.

Quindi, è normale che io fino a ieri avessi migliaia di accendini un po’ ovunque e oggi sia dovuta uscire a comprarne uno?

Io ho una mia teoria. Credo emigrino, tutti insieme. Verso tasche più calde, immagino. Perchè non mi è mai successo di perderne uno solo. Mai. Sempre tutti.