In ultimi post si legge solo s. valentino qua, s. valentino là. In realtà, l’unica cosa che penso circa questa giornata è che sia una festa che fatta solo per dar fastidio a chi lo passa da solo. Perchè se sei in coppia, a cosa serve? Dico nelle coppie serie. A celebrare qualcosa che si celebra (o si dovrebbe celebrare) già ogni giorno; a (teoricamente) comprarsi all’ultimo minuto regalini che si potevano fare benissimo anche il sette marzo, o il ventidue gennaio, per quel che cambia, che i regali si fanno quando ci si sente di farli, non quando ci si impone. Quindi, alle coppie non serve a niente. Ma se sei solo, allora sei come la prima parte della pubblicità swatch; perchè la gran parte delle coppie celebra in un solo giorno gli arretrati di mesi regalandosi roselline, cioccolatini, letterine, il tutto con gesti eroici (enormi mazzi di fiorni in ufficio, ad esempio, o comunque ostentare di fronte a tutti, single più che compresi). Insomma, ho passato un sacco di anni a inveire circa il fatto che a s. valentino mi trovassi sempre sola, e ora che sono un po’ di anni che sono in coppia nemmeno me ne accorgo.