Premetto che io adoro quelli della rosticceria cinese (e mi sa che questa sera, a forza di pensarci, ci farò un salto) e che invece *lui* non ne va pazzo;
Allora, qualche tempo fa, li ho comprati, quelli del reparto etnico al supermercato. Poi ho cercato invano i germogli di soia e li ho trovati molto dopo (dopo che li ho trovati, ovviamente, hanno iniziato ad averli anche tutti gli altri supermercati della zona). Abbiamo comprato quelli in barattolo, sotto’acqua (non so sotto cosa siano…), ma la prossima volta opterò per quelli normali (trovati alla coop).
Poi abbiamo preso due carote piccole, una zucchina, dei (molti, che a me piacciono da morire) gamberetti freschi e sgusciati (che io non ci riesco proprio, a vedergli le zampine), un uovo, due/tre cipolle (quelle piccole, che si trovano anche pulite e lavate). Quindi abbiamo lavato tutto, sbucciato le carote e le cipolle, tagliato tutte le verdure a pezzettini più piccoli possibili e messe tutte nelle scodelline ikea, che mi rasserena avere sul tavolo 4 scodelline bianche con dentro le cose ben tagliate e colorate. Ho sbattuto l’uovo e in un pentolino l’ho fatto cuocere sbattendolo con una paletta di legno in modo che si sbriciolasse bene; Poi, in una padella antiaderente abbiamo versato abbondante olio, un po’ di soffritto (cip+car+sed, quello di cui ho ancora mille cubetti congelati, che donna di casa che sono!), un po’ d’aglio tritato e due spicchi interi da togliere dopo (a me l’aglio non piace quasi per niente). Poi abbiamo aggiunto carote, cipolle e gamberetti, che sono le cose che devono cuocere di più. Dopo un po’ abbiamo aggiunto l’uovo, i germoglio di soia (sciaquati in acqua fredda) e le zucchine. Nel frattempo abbiamo diviso a metà i noodles e li abbiamo messi a bagno in acqua fredda (così diceva di fare la confezione). Appena le verdure hanno finito di cuocere abbiamo aggiunto i noodles ammorbiditi, girando ben bene per mescolare tutto. La prima volta li abbiamo fatti cuocere troppo e si sono appiccicati paercchio. Questa seconda volta siamo stati repentini e si sono cotti al punto giusto :)
Sembra complicato, ma in realtà è solo uno sbattimento tagliare e affettare le verdure (che poi in realtà a me piace farlo, solo che non sono molto pratica, sai, di solito i cibi pronti non vanno affettati).
E sono buonissimi, e sono piaciuti anche a lui che non amava quelli cinesi.
C’è chi ci mette i anche dei funghi e la salsa di soia; solo che la salsa costa parecchio e non credo mi piaccia, quindi spendere 2/3€ per scoprire che la devo buttare non è che mi alletti, come idea :D