precisazione

Visto che me lo chiedono in continuo: il mio blog non è più protetto da novembre. Che lettori svegli che ho
(scherzo eh… cioè, è sprotetto davvero da novembre, ma è umano non accorgersene)

13 commenti

  • psiche ha detto:

     io ero tra quelli…
    E’ che entravo liberamente anche quando era protetto e quindi la differenza non si è notata.
    Ma come mai questa decisione?

  • Debbi ha detto:

    Io me ne sono accorta, credo anche subito. O_o

  • Robi ha detto:

    Ma dai?! E’ da quando ho l’accesso che ti leggo via mail, mi è un po’ difficile accorgermene

  • rattodisabina ha detto:

    Chi ha il blog protetto… mi spiega che senso ha??? Cioè… se voglio sfogarmi…. mi scrivo un bellissimo e molto "vintage" diario segreto. Se metto i pensieri sul web… perchè li dovrei rendere parzialmente pubblici? Ci sono decine di blog che avrei voluto leggere..ma a cui mi sono sempre rifiutato di chiedere l’accesso. Mi sembra la negazione in termini del senso di un blog. Ma ovviamente questa è solo la mia modestisssssssssima opinione. Un saluto a tutti.

  • anija ha detto:

    Ho risposto talmente tante volte a questa domanda che ne ho la nausea.
    Ognuno ha i suoi motivi. Io spesso mi chiedo "che senso ha farsi verniciare la macchina di quei colori che costano il triplo dei colori normali?", ciononostante non vado dal primo automobilista che incontro a chiederglielo.
    Io avevo i miei motivi, tutto qua.

  • rattodisabina ha detto:

    Hey … Anija… niente di personale..e comunque la mia domanda la vorrei rivolgere a tutti coloro che rendono privato il blog. La mia macchina comunque è graffiata…

  • anija ha detto:

    I miei motivi, un tempo scritti nella pagina di presentazione, erano:
    Questo blog è protetto per essere un blog. Un tempo, le gente non sapeva cosa fosse un blog e si stava meglio. Ora incontri un ragazzo in discoteca e questo il giorno dopo è alla ricerca del tuo blog per poter leggere se hai scritto qualcosa su di lui. Quindi, per non oscurarsi, per non censurarsi, meglio proteggere e continuare a scrivere, liberamente, serenamente
    Con relativo post qui.

  • rattodisabina ha detto:

    Ho letto il post con le motivazioni…. scusami anija..adoro la polemica.. è più forte di me…. e comunque sono felice che posso finalmente avere accesso al tuo blog..di cui così tanto ho visto in giro su iobloggo (anche perchè mi pare di capire… che sei anche una specie di moderatrice/collaboratrice).

    Forse è vero..che quando non si sapeva cosa fosse un blog si stava meglio…..ma se proprio vogliamo parlare di "una volta"…  le cose riservate…. non si raccontavano solo agli amici "del cuore" ???

  • anija ha detto:

    Veramente sono quella che ha programmato iobloggo, l’amministratrice tecnica (angy si vanta)

    Ovviamente se ho un blog è perchè non sono per il "racconto i fatti miei solo agli amici del cuore perchè solo loro mi capiscono". Ma non sono nemmeno per il : non parlare di nessuno che conosci.

  • rattodisabina ha detto:

    Miiiiiii la guru di IOBLOGGO !!! Lietissmo di conoscerti e veramente complimenti per questo lavoro.

  • lanz ha detto:

    uhm, ammetto che deve essermi sfuggito un passaggio. ma se ho capito i motivi della "chiusura", che consideravo e considero più che condivisibili, non mi è chiaro il perché della riapertura… quegli stessi motivi non valgono più?
    just curious

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.