Finalmente è arrivato il venerdì di una settimana estenunante. Martedì sera cena dai miei, tornata a casa a mezzanotte e mezza: panico. Il computer non si accendeva. Lui si avvia, arriva alla schermata nera in cui carica windows, poi invece della schermata blu che precede la comparsa del mio amato desktop lo schermo va in stenbay come se non gli arrivasse nessun segnale. Lasciandolo lì un po’ mi ha dato anche frequenza non supportata. Mah. Comunque, panico e così sono andata a dormire alle Il giorno dopo ufficio, come sempre, e nel pomeriggio arriva all’ultimo momento la conferma che alla sera avrei dovuto sostituire l’amico di un amico per un paio di lezioni (Asp e Informatica 360°) a dei corsi serali. Inutile dire che ero nel panico di nuovo, non avendo mai insegnato in vita mia. Però pagavano, e poi mi piacerebbe farlo (anche se in realtà quello che vorrei sarebbe insegnare informatica ai bambini molto picoli, 4/8 anni). La prima lezione è stata un disastro. Primissima lezione del corso, il computer non funzionava e ho dovuto fare una lezione teorica (i computer degli studenti avevano tutti WinXP, quindi era impossibile installarci IIS). Lezione teorica su ASP di un’ora e mezza, è come far lezione teorica di cucina, insomma, non ha proprio senso. La seconda lezione invece mi è piaciuta davvero, ho insegnato a familiarizzare con il mouse, con il taglia, copia e incolla, i rudimenti sulle periferiche di archiviazione, il concetto di sistema operativo ecc ecc. Diciamo che probabilmente ho saltato di qua e di là senza un filo logico, visto che non ho nemmeno potuto prepararmi un programma veloce (non sapevo se era la prima lezione o l’ultima, a che punto erano arrivati) quindi ho dovuto improvvisare. Però gli studenti sembravano felici ^_^
Ho finito alle 10:30, poi tra una cosa e l’altra (compreso un salto a mangiare con lacy, che parallelamente aveva una presentazione in un’altra scuola e che è quello che mi ha fatto fare le lezioni) sono arrivata a casa a mezzanotte e mezza. Ieri sera insomma è stata la prima sera che ho dormito un po’.
Però sono stanca uguale… non capisco :|.