Il tizio se ne va… il mio capo dice qualcosa al riguardo e io
a: « Ma chi è? »
c: « E’ un assessore di *** (comune biellese) »
a: « Ahn.. »
c: « E’ anche carino eh? »
BLUSH (e qui sono diventata circa viola)
a: « Eh, sì! Ma è sposato? »
c: « Non saprei, devo chiedere alla Paola (sua collega al comune, ndr.) »
a: « Mi sembra di aver accidentalmente notato che non ha la fede… :lol: »
c: « Sembra che venga a mangiare qua al bar »
a: « Sì sì viene tutti i giorni a mangiare qui, lo vedo sempre »
c: « Beh, non è una gran scelta venire a mangiare nel bar qua (fa abbastanza schifo il cibo, è risaputo) »
-> arriva la collega
c2: « Beh magari ha qualche intrallazzo… »
a: « No no lo vedo sempre solo! »
E risatine di vario genere.
E io sto ancora cercando di ritornare di un colore normale…

Ok, è ufficialmente il mio uomo ideale: composto, curato, assessore