Martedì, 20 Settembre (18:30)

Il giorno in cui ci incontreremo

E intendo il giorno in cui gli occhi si spalancheranno di fronte alla bellezza dell’universo, le mani si uniranno a calice per accogliere e contenere particelle d’aria visibilmente, inverosimilmente pervase d’amore, ed ogni respiro semberà scaturire direttamente dal cuore

clicca per ingrandireQuel giorno, vorrei mi raccontassi una favola.
Una vera fiaba, quella della volpe, quella dell’uva. Una favola che ancora non conosco, forse l’unica delle storia da bambini che non ho mai sentito.
Come se inconsciamente l’avessi tenuta da parte, avessi preservato uno spazio libero, per te.
Vorrei mi accarezzassi i capelli, giocassi con un ricciolo caduto sulla fronte, mentre ti lasci ascoltare, mentre mi lasci imparare.
Mentre mi riempi di parole, mentre allinei i battiti del tuo cuore ai miei.