Arrivo a casa, mi svesto, mi guardo allo specchio, nel frattempo chiamo il mio migliore amico per raccontargli che sono stata un esemplare vivente di integrità morale (mi applaudo da sola!) e metto su Velha Infância dei Tribalistas, passeggiando per casa in calzini corti.
Alla fine, trovare la serenità in piccole cose è così semplice.

« Sono curioso »
« Circa cosa? »
« Quante possibilità avrei avuto questa sera? »
« Mmmm … nessuna? :)»
Ci sono persone che mi sanno rendere più disinvolta e sicura di me. E divento sarcastica, sorridente e pungente. Insomma, in piena forma.
Come sempre, è stata una serata assolutamente normale, niente di così tragico, niente per cui preferire stare a casa inventando strane scuse. E’ sempre così. Ormai lo so.