Oggi miracolosamente riesco a lavorare piuttosto bene. Oddio, bene no, diciamo in modo decente.
Il mio peggior lato sul lavoro è che se non sono serena, lavoro poco. Lavoro male, sono svogliata. Così come, quando sono in forma, faccio faville. In ogni caso sono a buon punto ed entro lunedì dovrei aver terminato quasi tutto. Altrimenti mi ci metterò a lavorare la sera. Effettivamente la scostanza sul lavoro in queste settimane è stata esagerata, e non mi dispiace affatto fare in ore non lavorative quello che avrei dovuto fare durante il giorno.
Obi-wan non ha (ancora? ahah) risposto al messaggio. Sono indecisa tra un (ennesimo) sms con il mio tipico « lo prendo per un "si sono occupato"? » e il silenzio. E’ che mi innerva la gente che non risponde ai messaggi! Cazzo io rispondo, quasi a tutti, anche a monosillabi ma rispondo. Se non c’ho voglia di scrivere chiamo o faccio uno squillo per farmi chiamare. Solo che se scrivo un messaggio così, mettiamo il remoto caso che non abbia ancora letto (non ha il telefono, non prende, dorme, gli è caduto un meteorite sopra, ecc) beh a questo punto non è un sms carino da mandare. Boh. Aspetterò ancora a mandarlo.
E poi parlavo via sms con sprok del suo ammiratore, mi fa « ma stamattina ti messaggiavi con lui (l’ammiratore)? » (sì, mi ha chiesto cosa pensi di lui visto che ti conosco bene, ma questo ovviamente non posso dirlo) « perchè? » le ho chiesto, allora. E ha smesso di rispondere. Telefono spento. Mah! Non vorrei aver mandato un sms alla persona sbagliata!