Ieri sera non volevo uscire. Ero stanca, ero già pronta per infilarmi a letto mentre *lui* andava in una piscina a farsi fare i massaggi da una sua amica :x
Mi chiama t. e mi chiede, implora, di parargli il culo. Il deficiente ha chiamato una coppia di amici per uscire (l’attrattiva principale dell’uscita era la parte femminile della coppia, con cui t. ha un buon rapporto d’amicizia), solo che la parte femminile ha declinato e la parte maschile ha accettato. T. è omofobico: uscire da solo con un uomo? Non sia mai! Tra l’altro andare nel solito locale, dove l’altro conosce tutti… effettivamente sarebbe rimasto seduto al tavolo da solo tutta la sera. Scendo al compromesso "esco ma tu mi offri una birra". Partiamo, andiamo, dopo un po’di confusionarie e limitate spiegazioni a *lui* (scrivere sms sulla faccenda con il tipo dietro che poteva leggere non era facile). Arriviamo su e (miracolo!) c’è gente che conosco, la serata passa in fretta girando dal tavolo al bancone, dal bancone agli scalini per fumatori, parlando con un po’ tutti. Ascolto racconti inediti su obi-wan, che era compagno di classe di lacy alle superiori. Racconta che in gita a Firenze delle ragazze sono andate a chiedergli come si chiamava (e da qui capite quanto accidenti è bello). Scopriamo che lacy si sarebbe volentieri fatto la mia migliore amica, io gli confido che quando ho visto suo fratello ho pensato «ho scelto il fratello sbagliato». Parlo con t. che si cruccia del fatto che la ragazza per cui sbava probabilmente ha 17 anni (depravato!). Notiamo che obi-wan sta tanto dietro al bancone e deduciamo che la troupe del locale lo conosce. Ci chiediamo chi prenderà il posto del cuoco (coniglietto :D) che si è appena licenziato. Stiamo pagando, quand’ecco che … T: «Chicco (propietario locale n.d.r.) come si chiama quel ragazzo con la maglietta azzurra?» angy aggiunge mentalmente: «(quello strafigo)» chicco: «Ah è il nuovo cuoco! Si chiama Fabio» angy: «Chicco, credo diventerò cliente fissa del sek! Affittate case da queste parti?» chicco: «Ne affittano una qua davanti!» angy: «Bene bene!!!» stretta di mano in mezzo alle risate. Scendo il primo scalino e t. ride O_o e dice «Che bel nome!» mumble mumble io non volevo che si chiamasse Luca o Marco che sono nomi troppo comuni, Fabio non è comunue… Fabio (angy focalizza immagine di fabio/gianni nella testa) Fabio! :O Merda. Che cazzo di nome. Avrei preferito si chiamasse Ermenegildo.