Ieri sera, tra i mille (see, al massimo 20) locali di biella abbiamo deciso di andare proprio lì, io e tia. Australian Pub, scelta quasi obbligata la domenica sera.
Ovviamente, ieri sera, tra le dieci persone dentro il locale (quanta vita che c’è da noi -_-) ovviamente ci dovevano essere anche loro.
Brividi e soggezione, poche parole in tutta la serata.
Forse dovrei davvero chiudere questa questione aperta (per conto mio intendo) da tutti questi anni. Ormai sono … sei, sette. Da quando lo conosco, in pratica.
Forse chiedergli di dirmi espressamente quello che già so a priori, aiuterebbe a metterci una pietra sopra definitiva. Ma come si fa a chiedere una cosa del genere a un amico? E poi, ho davvero necessità di questa pietra? Dopotutto, ho convissuto con i dubbi per tutti questi anni senza risentirne quasi minimamente.
Non so. Forse saprò solo al momento, solo quando chiederà "allora, di cosa volevi parlarmi?".