ed eccolo

l’ennesimo blog infimo, schifosamente nascosto.
quante volte nella mia vita commetterò gli stessi errori dicendomi "questa volta sarà diverso?"

e intanto qua non posto più.
e cosa dovrei postare? non succede nulla. provo qualcosa, ma reprimo. nascondo, appunto.

se sei venuto qua per leggere una vita, rinuncia. qua non la leggerai.
non c’è nulla da raccontare, e il poco che c’è da raccontare non viene raccontato.

questo diventa da oggi un non-blog.