da mescal

Viaggi senza frontiere
Se viaggiare è sinonimo di conoscere e scoprire.

Il viaggio per te è una seconda pelle, da vivere in solitudine e lontano dai santuari del turismo di massa. Ti muovi alla ricerca dei luoghi meno accessibili ma più ricchi di fascino, cerchi sempre di conoscere il volto meno noto del mondo e di entrare in contatto con le persone e i problemi reali. Condividi la filosofia dei grandi fotoreporter e, come loro, ti trovi spesso a essere al centro di situazioni non esenti da rischi. Ma il tuo spirito nomade non si può placare. Le tue mete sono lo Yemen, l’Africa centrale, la Patagonia. I tuoi libri ideali sono quelli di Bruce Chatwin

si può fare qui