illusione
della dea speranza sei sorella
come sei bella

trovata in un armadio insieme ai ricordi di gioventù di mio padre, fu scritta da un suo amico, insieme ad altri versi. A distanza di anni, me la ricordo perfettamente e ricordo che quando la lessi la prima volta, il suono delle rime mi colpì tanto da non capirne il significato. Alla seconda lettura, lo capii. E ne rimasi affascinata.