l’altra sera si parlava di gianni…
sentire dire da un’altra persona qualcosa che si è sempre pensato ma che non si è mai detto, è strano. E’ triste.
Cosa penso davvero io di gianni e della situazione? Penso che c’è un motivo se lui a un certo punto è cambiato così tanto nei miei confronti.
nightwind: “Non lo capisco, una volta diceva sempre ‘ah esco con l’angy’, ‘ah vado dall’angy’, parlava spesso di te”
ora invece credo che la cosa più carina che m’ha detto negli ultimi mesi sia stato un insulto
dicembre 2002: in chat, io e lui. Parliamo della fra. Dice che non la vuole più vedere e l’ha mandata a fanculo. Io e lui ci vedevamo da poco, clandestinamente. Gli chiedo “come mai?” e lui mi risponde che si è stufato e poi … “e poi ci sei  tu adesso”.
Nonstante tutto … nonostante il male che mi ha fatto, e tutto quello che è successo … non sono capace di non credergli.
Nonostantequando ne parli con Tia, lui mi dica tutte le volte “lo sapevi fin dall’inizio che non gliene fragava niente” “no non lo sapevo tia” “ma se te lo dicevano tutti!”. Ma a cosa è servito che me lo dicessero tutti? Io credevo a lui. Anche se era l’unico a dire così. E mentiva. Non gliene mai importato tanto di me. Però non mi odiava. E io non gliene ho mai dato motivo.
Allora perchè?

Le reazioni umane sono curiose.